Italiano

Sospesi i referendum abrogativi su Appalti e Voucher del 28 maggio 2017

sabato, 29 aprile 2017

Con una ordinanza firmata lo scorso, 21 aprile 2017, l’Ufficio Centrale per il referendum presso la Suprema Corte di Cassazione ha sospeso con effetto immediato le operazioni relative ai referendum che riguardavano "l'abrogazione disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti" e "l'abrogazione disposizioni sul lavoro accessorio", i cosiddetti voucher.
 
Il referendum sull’abrogazione delle disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti e delle disposizioni sul lavoro accessorio, fissato per il 28 maggio prossimo, non si terrà più.
La conferma definitiva arriva dall’Ufficio Centrale della Suprema Corte di Cassazione che ha sospeso (ordinanza del 21 Aprile 2017), con effetto immediato, le operazioni relative ai suddetti referendum, dopo che il Senato, il 19 aprile scorso, ha approvato il decreto del governo che cancella i buoni lavoro e ripristina la responsabilità solidale negli appalti.
Il decreto legge del governo, passato prima alla Camera e poi al Senato senza modifiche, è stato definitivamente convertito nella legge 20 aprile 2017, n. 49, pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 94 del 22 aprile 2017.
 
Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 94 del 22/04/2017